LIBERTA’ RISALI A IERI

Sento tanto parlare di libertà perduta in questo periodo e vorrei fare alcune riflessioni a questo proposito.

Mi sono chiesta se veramente eravamo liberi prima del coronavirus o se in realtà lo siamo molto più ora.

Quanto spazio si è liberato nella nostra testa fino a ieri piena zeppa di scadenze, appuntamenti, pensieri, progetti, e noie?

Liberare spazio come si fa con i pc, non per smarrire informazioni importanti, ma per lasciare posto ad altre, magari più preziose.

Durante questi due mesi mi è stata certamente negata la libertà di uscire come e quando volevo, senza munirmi di permessi, guanti e mascherina, ma in realtà che uso o che abuso ne facevo di questa libertà?

Veramente le mie giornate erano come desideravo che fossero?

Veramente da mattina a sera facevo tutto ciò che desideravo fare?

Oppure una sorta di obbligo morale,  di senso del dovere, mi imponeva tanti comportamenti?

Continua a leggere “LIBERTA’ RISALI A IERI”