In evidenza

Coprimi le spalle

La pasta e fagioli è senza dubbio nella classifica top ten dei miei cibi preferiti.

E non soltanto per il suo sapore e la sua consistenza, ma anche e soprattutto perché è uno di quei piatti che mangiati in compagnia di qualcuno, nelle sere di inverno,  hanno il potere di riempire la pancia, ma soprattutto il cuore.

Continua a leggere “Coprimi le spalle”
In evidenza

Dentro una fotografia

Se c’è una cosa che mi mette enorme tristezza sono le fotografie rinchiuse dentro gli album.

Ho sempre ripetuto a mio marito che le foto sono fatte per essere esposte, perché passandoci davanti, ci venga offerta la possibilità di ridere, piangere, ricordare, e lasciare che tutti i sentimenti del mondo vengano a galla e ci facciano stare bene o male, ma vivi.

Continua a leggere “Dentro una fotografia”
In evidenza

Il cammino di Oropa in tre giorni: quando la fatica stempera il dolore

Non c’è tristezza che, camminando, non si attenui e lentamente si sciolga.
Romano Battaglia
.

Certi giorni spezzano le gambe e tolgono il respiro come quando si sale in vetta.
E’ da giorni così che scappo, anche se poi torno.

La fuga che preferisco in assoluto è quella che faccio quando intraprendo un cammino.

Lo scorso anno avevo affrontato la via Francisca del Lucomagno, scoprendo nella modalità della camminata una carica e una forza che non avevo mai sperimentato prima.

Quest’anno invece ho scelto il Cammino di Oropa e ne sono rimasta letteralmente rapita.

Continua a leggere “Il cammino di Oropa in tre giorni: quando la fatica stempera il dolore”