In evidenza

Un’amica in terra straniera

I CONTENUTI DEL MIO BLOG: CONCORSI LETTERARI

CONCORSO LIBERI DI SCRIVERE I EDIZIONE
BIBLIOTECA DI CARUGATE
QUINTA CLASSIFICATA – OTTOBRE 2007

Sono settimane che aspetto questo messaggio ed ora che è arrivato, non oso aprirlo. Mio marito viene a prendermi. Quando è partito sei mesi fa mi ha detto: “Trovo una sistemazione poi torno a prenderti e ti porto con me”.

Mi è mancato il coraggio di fermarlo, di raccontargli dell’angoscia che provo al pensiero di lasciare il mio paese. Ho sorriso cercando di nascondere quel groppo che avevo in gola.

Così lui è partito senza sapere che sta per diventare padre.

Abbiamo tanto desiderato questo bambino e mi tormenta pensare che nascerà in terra straniera e il colore della sua pelle sarà diverso da quello dei suoi coetanei, la sua vita sarà una salita piena di porte che non si apriranno mai. Questa creatura che cresce dentro di me, mi ha tenuto compagnia nelle notti di solitudine, durante le quali mi sono chiesta più volte perché il destino vuole strapparmi da questa terra così amata ma così avara da costringere l’uomo a migrare come un uccello solitario.

Mohame quando mi chiama mi racconta dell’Italia e io lo ascolto mentre accarezzo il mio ventre che cresce come la mia inquietudine. Oggi il messaggio. “E’ tutto pronto. Arrivo il 13. Mohame”.

In forza della promessa fatta al mio uomo il giorno del nostro matrimonio, ho tre giorni di tempo per mettere la mia vita in una valigia e lasciare il mio paese.

Continua a leggere “Un’amica in terra straniera”