In evidenza

E’ ora di lasciarlo andare

Pubblicato su Confidenze N. 35 Agosto 2006

Dedicato a tutte quelle mamme che fanno fatica a lasciar andare i propri figli,
perché convinte che nessuna meglio di loro potrà proteggerli e amarli per tutta la vita.
E’ vero che è difficile crederlo, eppure altre mamme prima di noi, l’hanno fatto,
le chiamano suocere…

Apro gli occhi e guardo la sveglia sul comodino. Segna le cinque. So già che non riuscirò a riprendere sonno. Attilio dorme sereno come un bambino accanto a me e mi domando come faccia.
Io sono così arrabbiata, delusa, e frustrata. Sì, frustrata. Perché oggi si sposa mio figlio Fabio, il mio unico, adorato figlio. Il mio dottore, che voleva farsi prete, ma poi ha cambiato idea.

L’onda di ricordi mi travolge come un fiume in piena e non riesco a sottrarmi, o forse non voglio, visto che ormai mi rimangono solo quelli.

Continua a leggere “E’ ora di lasciarlo andare”
In evidenza

C come Casa, C come calore

Dove amiamo è casa.
I nostri piedi possono lasciarla, ma non i nostri cuori.
Oliver Wendell Holmes

Ormai da diversi giorni mi capitava di trovare sul mio pergolato rametti di ogni forma e dimensione e non riuscivo a capire da dove provenissero.

Poi una mattina attirata dal rumore, ho alzato gli occhi al cielo (cosa che dovremmo fare tutti un po’più spesso secondo me) e mi sono accorta che una coppia di tortore grigie sta costruendo un nido sul cornicione del mio tetto.

Continua a leggere “C come Casa, C come calore”
In evidenza

A come acqua, A come amore

Da qualche settimana la mia voce sta facendo le bizze ed essendo lo strumento principale del mio lavoro di counsellor, mi trovo un po’ in difficoltà.

Ho chiesto aiuto alla mia logopedista preferita, mia nipote Alessandra 🥰🥰 e sono rimasta stupita quando ho visto che tra i vari consigli che mi ha elargito e che sto osservando scrupolosamente, c’era la raccomandazione di bere molto (quando mi ha parlato di almeno due litri di acqua al giorno mi sono sentita venire meno😫😫).

Non vi nascondo che ha toccato un tasto dolente perché bere, anzi bere tanto, è uno dei miei punti deboli.

Continua a leggere “A come acqua, A come amore”