Sposarsi (parte prima)

Amiche oggi arrivo tardi perché ieri è stata una giornata intensa di quelle che difficilmente la memoria potrà cancellare.

Si è sposata la mia adorata nipote Alessandra con quel ragazzo d’oro che è Pietro.

Come dare parola a così tante emozioni?

Quando una coppia di ragazzi nel 2022 per nulla costretta dagli obblighi morali, dalle aspettative genitoriali, dalle circostanze della vita, sceglie consapevolmente di sposarsi, ci racconta qualcosa.

Ci racconta che ci si sposa perché anche se la parola impegno spaventa tanto, loro possono essere più forti e più coraggiosi, e più determinati.

Ci racconta che se il per sempre fa tremare le gambe, sanno che troveranno sempre il modo di sorreggersi a vicenda ogni santo giorno della loro vita.

Ci racconta che davanti a una promessa non si scappa, né quando la fatica si farà sentire, né quando decidere di amare costerà più della fede d’oro che porti al dito.

Sposarsi perché qualunque cosa accada, viverla in due farà la differenza.

A Alessandra e Pietro, a tutte le coppie che come loro hanno scelto di sposarsi, alle coppie che ci stanno pensando, alle coppie che li hanno preceduti e che quel l’hanno pronunciato tanto tempo prima, e alle coppie che loro malgrado, hanno dovuto rinunciare a essere tali, dedico la preghiera che mio marito e io avevamo scelto per le nostre nozze tanti anni fa, che mi porto sempre nel cuore, perché ogni volta che la rileggo, mi ricorda quanto sono stata fortunata a incontrare l’amore della mia vita.

Due.
Siete due.
L’uomo e la donna, caricati dell’amore del mondo.
Diffidate: vi si predicherà la prudenza, vi si predicherà l’usura, il conflitto quotidiano, il fuoco di paglia, la passione spenta, e, alla fine, la stanchezza che si dovrà sopportare per dovere, per contratto, per buona volontà, per promessa, per impegno.
Non ascoltateli.
Se siete vigilanti nulla potrà spegnere l’amore, né le grandi acque, né i conflitti, né il tempo.
Saranno in tanti a prevedere il fallimento, perché vivono nell’aridità, perché non conoscono né voi né la vostra storia.
Non ascoltateli.
Stringetevi l’un l’altro lungo tutti i giorni, parlate, confidatevi, cercatevi, lottate, accarezzatevi:
i vostri corpi sono belli, li attraversa la luce della vostra anima e i vostri baci sono sollievo per il vostro cuore.
Non abbiate paura di cercare sostegno tra coloro che vi sono vicini.
Amatevi, amatevi ogni giorno della vostra vita,
Voi siete lo splendore del Suo Amore.
E l’amore, basterà per ogni cosa.

Amiche se volete raccontarmi il giorno del vostro matrimonio anche con una bella foto, vi aspetto con trepidazione, e come sempre se questo articolo vi è piaciuto, potete sempre condividerlo 👇👇😍😍

10 pensieri su “Sposarsi (parte prima)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...