La bellezza delle uova

Come si fa a non parlare di uova il giorno di Pasqua?

Come sempre però, lo voglio fare a modo mio.

Non so se siete d’accordo con me, ma io credo che le uova siano in assoluto l’alimento più straordinario che Madre Natura ci abbia regalato.

Ho allevato per molto tempo anatre e galline, in famiglia abbiamo visto nascere anatroccoli e pulcini e ancora oggi quando ci penso, le ritengo in assoluto tra le esperienze più belle ed emozionanti della mia vita.

Ogni volta che andavo nel pollaio a raccogliere le uova che generosamente le mie galline lasciavano, rimanevo incantata da tanta bellezza e perfezione.

Per non parlare poi del loro contenuto: tuorlo e albume custoditi in un fragile guscio, assolutamente unici e diversi tra loro.

Ma ciò che veramente amo delle uova è la loro versatilità: in quanti modi si possono cucinare?

Ieri mattina mi sono svegliata con la voglia di preparare qualcosa di buono, ma avevo poco tempo e quindi cercando qualcosa di facile e veloce ho trovato questi dolcetti di pere e cannella che vi voglio condividere perché sono venuti davvero deliziosi e soprattutto ci ho impiegato un attimo a prepararli!

Dolcetti con pere e cannella
Ingredienti
200 gr di farina
100 gr di zucchero
2 uova
50 g di burro
Mezza bustina di lievito
2 pere
Cannella
Procedimento
Rompete le uova in una terrina, aggiungete lo zucchero e cominciate a frullare con lo sbattitore elettrico ( o anche a mano se avete forza a sufficienza!). Aggiungete il burro sciolto, la farina a poco a poco, il lievito e le pere sbucciate e tagliate a piccoli pezzi alle quali avrete aggiunto un cucchiaino di cannella.
Aiutandovi con due cucchiai versate piccole quantità di impasto sulla leccarda rivestita di carta forno. Verranno circa 20 dolcetti. Infornate a 180 gradi per 20/25 minuti. Spolverateli con zucchero a velo. Se non vi piacciono le pere potete sostituirle con le mele (sempre spolverate di cannella).

Mentre facevo colazione, mi sono domandata come mai alimenti così semplici e apparentemente banali come le uova, mi avessero fatto pensare alla bellezza.

Cosa si intende per bellezza?

La bellezza è l’insieme delle caratteristiche che cogliamo attraverso i nostri sensi,
caratteristiche che suscitano in noi emozioni profonde.

La bellezza è ovunque, ne siamo infinitamente circondati, ma ciascuno di noi coglie sfumature e luci diverse, ciascuno di noi è colpito e affascinato dal proprio significato di bellezza.

I miei pulcini e i miei anatroccoli mi erano sembrati quanto di più bello Madre Natura potesse aver creato, ma agli occhi di qualcun altro, erano solo pulcini e anatroccoli.

La bellezza è ciò che ci ha fatto innamorare di nostro marito e nostra moglie e non di qualcun altro.

La bellezza ci fa guardare i nostri figli e pensare che siano i più belli del mondo.

Perché contro la bellezza il buon senso e l’oggettività non hanno speranza.

E questa è la ragione per la quale ogni donna è bella quando si sente amata, riconosciuta, rispettata, perché questo la rende forte, consapevole e felice.

Quando gli occhi degli altri ci dicono che siamo belle, abbassiamo la guardia, non siamo più costrette a dimostrare di essere all’altezza di chissà quali obiettivi, sentiamo crescere un coraggio dentro di noi che ci sprona a fare grandi cose, perché non ci spaventa più nulla.

Ma la battaglia più importante la vinciamo quando quegli occhi che ci guardano
e che ci dicono che siamo bellissime, sono i nostri, quando non abbiamo bisogno di sguardi di approvazione, ammirazione o consenso altrui, perché bastiamo a noi stesse.

Quella bellezza lì, che ci siamo guadagnate con fatica, non cesserà mai di esistere.

Niente rende una donna più bella della convinzione di essere bella.

(Sophia Loren)

Vi voglio salutare con un bellissima poesia che mi auguro possa regalarvi la stessa emozione che regala a me ogni volta che la rileggo.

Dedicata a tutte le splendide donne che mi tengono compagnia leggendo questo blog.

Sei bella.
E non per quel filo di trucco.
Sei bella per quanta vita ti è passata addosso,
per i sogni che hai dentro
e che non conosco.
Bella per tutte le volte che toccava a te,
ma avanti il prossimo.
Per le parole spese invano
e per quelle cercate lontano.
Per ogni lacrima scesa
e per quelle nascoste di notte
al chiaro di luna complice.
Per il sorriso che provi,
le attenzioni che non trovi,
per le emozioni che senti
e la speranza che inventi.
Sei bella semplicemente,
come un fiore raccolto in fretta,
come un dono inaspettato,
come uno sguardo rubato
o un abbraccio sentito.
Sei bella
e non importa che il mondo sappia,
sei bella davvero,
ma solo per chi ti sa guardare.

Angelo De Pascalis

8 pensieri su “La bellezza delle uova

  1. la bellezza, di chi si accetta
    la bellezza, di chi perdona
    la bellezza, di chi dice grazie …

    la bellezza anche di chi sa cogliere il bello dell nostra vita in mezzo alle disgrazie, la gioia di aver riposato tranquilli una mezz’oretta, la gioia perché c’é il sole, la gioia perché ho finito le pulizie, la gioia ho messo tutto a posto …

    ehm sì, stavo meditando sul concetto di bellezza e sui sentimenti che mi suscita questa parola
    grazie per averci dato uno spun to di riflessione e una possibilità di meditazione

    Piace a 1 persona

Rispondi a Dina Messi Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...