Gratuitamente

Lunedì 15 Marzo entreremo ancora una volta in zona rossa e ci ritroveremo a fare i conti con i limiti e la frustrazione che questa situazione porta con sé, frugheremo nelle tasche alla ricerca di uno scampolo di speranza che ci aiuti a credere che tutto questo possa un giorno entrare a far parte dei nostri ricordi, dei nostri racconti, del nostro passato.

In attesa di celebrare quel giorno, continuo tenacemente ad andare alla ricerca di belle storie da raccontarvi, storie capaci di ricordarci nonostante tutto, quanto siamo privilegiati a essere qui oggi e poterle ascoltare.

Stefania è una di noi, mi legge, mi segue e spesso commenta i miei articoli.

Dopo aver letto Cuor di polenta ecco cosa mi aveva scritto sulla pagina di facebook :

Che bel pensiero e che bello aver ricordato Padre Turoldo. Che povertà e che ricchezza descrivono le sue parole! Mi ha fatto pensare a quanti altri poeti, scrittori, intellettuali abbiamo perduto perché una infanzia povera ha negato loro gli strumenti dell’istruzione. Non sarebbe bello a Natale regalare la scuola a un bambino ovunque viva nel mondo, attraverso l’adozione a distanza ? Avete suggerimenti? E un bacio a tutte le mamme a partire da te    

Questo piccolo seme gettato quasi per caso ha cominciato a germogliare, anche se ancora ignaro del frutto che avrebbe prodotto. Come concretizzare questo pensiero così immensamente generativo?

Quando ho pubblicato la storia di Padre Luigino, e dell’Associazione Insieme per Costruire che lo sostiene da tanti anni, Stefania aveva di nuovo commentato:

 É proprio qui che adotteremo a distanza un bimbo o una bimba… lo leggo solo ora questo post ma evidentemente era tutto già scritto! 

E finalmente la scorsa settimana, la bella notizia: il piccolo Daniel è entrato ufficialmente a far parte della vita di Stefania e di suo marito. Con un’adozione a distanza potrà ricevere un’istruzione e chi lo sa? Un giorno magari sarà in grado di offrire il suo contributo per rendere più bello questo mondo.

Daniel ha 10 anni, è orfano, vive in Kenya, ha la pelle color cioccolato e un sorriso dentro il quale si mescolano l’orgoglio e la fatica di vivere in Kenya.

“Non riesco a immaginare come sia la sua giornata” mi ha raccontato Stefania “ma la sera quando vado a dormire, penso che anche lui stia dormendo, e seppure sotto un cielo diverso condividiamo questo momento”.

Da quando mi ha mandato la sua foto per presentarmelo, ho sentito il desiderio di esprimerle la mia gratitudine per avermi in qualche modo resa partecipe di questa sua bellissima iniziativa.

Così, ho deciso di farle un piccolo regalo e con l’aiuto della mia preziosa Susanna, ho realizzato una semplice cornice nella quale Stefania potrà mettere la foto di Daniel. Stefi ti piace? 😚  😚 

Volete sapere come ho fatto a realizzarla? Seguitemi nel procedimento che ve lo racconto.

CORNICE DA REGALARE

MATERIALE OCCORRENTE
Un cartoncino del colore che preferite – un cartoncino più piccolo di diverso colore – Colla stick – Forbici – Un pezzettino di spago – Un taglierino – Cannucce

Innanzitutto ritagliate il cartoncino della lunghezza che preferite (in base anche alla foto che andrete a inserire ) moltiplicato per due (la lunghezza della mia cornice era 21 cm e quindi ho ritagliato un cartoncino di 42 cm).

Piegatelo esattamente a metà.

Prendete poi un cartoncino di diverso colore e ritagliatelo di dimensioni di almeno un centimetro più grande della vostra foto, (la foto di Daniel è di 16 x 12 quindi ho ritagliato un cartoncino di 17×13) ponetelo al centro della cornice e con una matita tracciatene il  contorno

Aprite il cartoncino e aiutandovi con il taglierino tagliate il rettangolo che avete realizzato.

A questo punto incollate i margini laterali della vostra cornice (solo di lato perché in alto dovrete inserire la vostra foto).

Tagliate le cannucce come preferite e con la colla potrete creare la composizione che preferite.

Io ho usato cannucce bianche di carta (sapevate che quelle colorate di plastica sono fuori commercio?) ma se avete in casa altro ancora meglio.

Con un pezzetto di cartoncino e un filo di spago create il gancio per appenderla.

Ho inserito una foto per mostrarvi l’effetto finale, ma poi la toglierò cara Stefania e questa cornice sarà per Daniel. 🥰  🥰 

Se questa storia ha suscitato in voi il desiderio di adottare un bambino a distanza, volentieri vi lascio la mail dell’Associazione Insieme per Costruire che sarà ben felice di darvi tutte le informazioni necessarie:

info@insiemepercostruire.it

Da quando Stefania mi ha raccontato questa bellissima storia, la parola gratuità ha continuato a girovagare dentro la mia testa.

“Gratuitamente avete ricevuto,
gratuitamente date”

Mt 10,8

Ogni volta che dentro di noi si fa strada il desiderio di compiere una buona azione nei confronti di qualcun altro senza chiedere nulla in cambio, superando la logica dell’interesse e del guadagno e sperimentando una gioia profonda, gratuitamente offriamo.

Offriamo qualcosa che possediamo non per merito o per virtù, ma semplicemente perché a nostra volta l’abbiamo ricevuta in dono.

Tutte le cose che contano nella vita di una persona non si possono comprare,
si possono solo ricevere come dono.

don Luigi Epicoco

La gratuita è fatta di piccoli gesti che non richiedono grandi sacrifici, perché in fondo si tratta di donare ciò che noi possediamo in abbondanza: tempo, buone parole, denaro, sorrisi, abiti, capacità, ciascuno di noi può sperimentare la potenza della gratuità e rendere migliore la vita di altre persone, che a loro volta, sentiranno il desiderio di donare qualcosa, dando vita a una catena di solidarietà e fratellanza senza fine.

Ho imparato, strada facendo, a non dare mai per scontati i piccoli gesti di gratuità che le persone compiono nei miei confronti, e oggi in particolare voglio ringraziare la mia terzogenita paziente Susanna per il tempo che gratuitamente mi dedica quando mi prendono gli attacchi d’arte e mi viene voglia di realizzare qualche creazione originale, ma non so da che parte cominciare  😏  😏 

Vi auguro una buona domenica e se vi cimenterete nella realizzazione della cornice da regalare, aspetto le vostre foto.
(Sto raccogliendo tutti i vostri capolavori per inserirli dentro un’altra bellissima storia)  😉  😉 

E se questo articolo vi è piaciuto potete condividerlo cliccando qui sotto  👇  👇 a me farebbe molto piacere  😘  😘 

6 pensieri su “Gratuitamente

  1. ciao
    la gratuità la generosità l’altruismo dare donare ecc. questi i desideri che Dio vorrebbe che gli uomini realizzassero, ma …. per chi in Dio non crede, o per chi dice che la religione non glio interessa, ok, va bene, ma quelli sono valori universali ai quali chissà perchè ci credono tutti, bambini grandi credenti atei cristiani e credenti di altre fedi
    e tu hai parlato nel tuo blog di uno dei valori universali ai quali tanti ci credono ma ai quali pochi si ispirano. Hai fatto bene a ricordare ai lettori quanto é importante la gratuità. ciao e grazie

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...