Il caldo maleducato

Nel mio articolo Anguria e melone in competizione avevo già colto l’occasione per dirvi che l’estate non è esattamente tra le mie stagioni preferite.

Io la definisco la stagione del troppo perché in questo periodo tutto è esagerato: i temporali, le zanzare, l’insonnia, e la causa di tanto disagio è da attribuirsi soltanto a lui : il caldo torrido .🥵🥵

Ieri sono andata a Roma in giornata ( e prima o poi vi racconterò anche questa storia, lo prometto!) e il termometro ha raggiunto i 36 gradi: vi assicuro che per una come me innamorata del freddo, è stato veramente difficile non soccombere.

Il caldo è così: arriva, non si preannuncia, e ti mette fuori combattimento.

Spesso ripeto che dal freddo possiamo difenderci, ma il caldo lo si può solo sopportare.

Ha proprio una mancanza di rispetto verso noi umani, insomma è veramente maleducato.

Ma cos’è la maleducazione?

MALEDUCAZIONE

Mancanza di rispetto, spesso accentuata da arroganza o scorrettezza.

Lo ammetto, sono veramente insofferente nei confronti della maleducazione, perché proprio come il caldo, spesso la subisco senza avere la forza di combatterla.

Una buona notizia comunque ve la voglio dare care amiche che come me vi siete ritrovate impotenti in più di una situazione: la maleducazione fa male alla salute, consuma nervi ed energia, provoca problemi di cuore, di pressione e di insonnia.

Senza contare ciò che accade in termini di relazioni umane: spesso una persona maleducata è una persona sola e convinta che il mondo sia un luogo infelice dentro il quale vivere, pieno di persone che ce l’hanno con lei.

Eppure tutto questo non scoraggia i maleducati, che sono presenti e numerosi in ogni situazione in cui ci veniamo a trovare.

Perché le persone sono maleducate?

Perché chi offende crede sempre di avere la meglio su di noi, ci ritiene indegni della sua attenzione e ci manca totalmente di rispetto.

E siccome questo è un blog dove ci si può permettere anche di togliere qualche sassolino dalle scarpe, vi racconto quali sono i comportamenti maleducati che io proprio non sopporto e che spesso subisco con molta frustrazione.

Io non sopporto

Chi lavora a uno sportello e ti lascia in attesa senza una valida ragione

Chi non silenzia il cellulare in un luogo pubblico

Chi non raccoglie gli escrementi del proprio cane

Chi non rispetta le code credendosi furbo

Chi non ascolta e fa altro mentre stai parlando,

Chi abusa della sua autorità per perpetrare un’ ingiustizia nei tuoi confronti

La lista potrebbe continuare ma questo articolo non vuole essere un inno alla maleducazione quanto piuttosto un incoraggiamento a sfidare i maleducati.

Come si combatte la maleducazione?

1 Non abbassatevi al loro livello, rispondendo male, anzi a volte una risposta gentile spiazza la persona maleducata

2 Provate a chiedere spiegazione del suo atteggiamento, forse dietro un maleducato si nasconde una preoccupazione

3 Non sempre le persone maleducate lo sono in ogni occasione, a volte è solo la situazione del momento a renderle così, concedete loro il beneficio del dubbio, pensando magari che anche a noi qualche volta è capitato di essere maleducati.

4 Non permettete alle persone maleducate di rovinarvi la giornata, soprattutto se nemmeno le conoscete. Lasciatevi al più presto alle spalle la maleducazione che avete subito e tornate a pensare alla vostra bellissima vita.

Dico la verità, io faccio tanta fatica a sopportare le persone maleducate, spesso vorrei rivendicare i miei diritti a volte anche con un  po’ di sana autorità, poi però mi ricordo che sono una counsellor, che non è nella mia modalità essere sgarbata e che se lo fossi, sicuramente dopo un primo fugace momento di soddisfazione, poi  mi sentirei molto peggio, quindi faccio un bel respiro e me ne vado, perché per ogni persona maleducata che incontro, spesso ne trovo altrettante educate e gentili e non voglio dare per scontata questa cosa. 

“Sir, la vedo preoccupato”
“È normale quando si incontra la maleducazione, Lloyd”
“Sir, la cosa migliore in questo caso è evitare di prestagli dell’attenzione”
“Dici, Lloyd?”
“Certamente, sir. Ciò che si presta, solitamente, poi lo si rivuole indietro”
“E noi non vogliamo l’attenzione di certe persone, Lloyd…”
“Non saprebbe proprio che farsene, sir”
“Grazie mille, Lloyd”
“Dovere, sir”

Vita con Lloyd

Credo a che alla fine sia una soltanto l’arma con la quale possiamo combattere la maleducazione, ed è la buona educazione

Se non smetteremo mai di seminarla in abbondanza, se non perderemo nemmeno un’occasione di essere educati, chi ci guarda, ci incontra, e parla con noi, non potrà fare a meno a sua volta di sperimentarla, e come sempre saranno i piccoli passi a fare del luogo in cui viviamo un posto migliore.

Amiche care vi auguro una caldissima buona domenica e se avete qualche sassolino nella  scarpa a proposito di maleducazione, credo che questo sia il luogo più adatto per raccontarlo.

Qual è l’atteggiamento maleducato che proprio non sopportate?

Vi auguro una buona domenica e se volete, potete scrivere QUI i vostri pensieri,
qui sulla pagina facebook di comodamentesedute. a me farebbe molto piacere.😍😍

E se questo articolo vi è piaciuto potete sempre condividerlo cliccando qui sotto 👇👇🥰🥰

10 pensieri su “Il caldo maleducato

  1. Trevisan Martina

    Carissima
    E quando sono i figli ad essere maleducati verso di noi???
    Forse è qs il dolore più grande x me.. . Xe’ puntualmente mi chiedo se è dove ho sbagliato qlcosa…. Quando succede qs, io puntualmente rispondo ‘ti auguro di avere una figlia o 2 esattamente come te, E IO VOGLIO ESSERCI….’
    Ti abbraccio forte♥️

    Piace a 1 persona

    1. Marty cara, io mi dico sempre meglio maleducati tra le mura di casa, se devono sfogare qualche frustrazione, piuttosto che fuori. Sono sicura che le persone parlano solo bene con te di loro, io per prima 😄😄. Ti abbraccio pure io 💗

      "Mi piace"

      1. Francesca

        Ed eccoci a quello che ormai è diventato un’appuntamento domenicale 😊.
        Mentre leggevo le tue riflessioni mi trovavo a sorridere perché mi sembrava che mi leggessi nel pensiero anch’io faccio davvero fatica difronte ad atteggiamenti e risposte maleducate e mi scopro incapace di reazione se non poi arrabbiarmi con me stessa per qs ….…però penso proprio che, la cosa giusta, anche se difficile almeno per me, è quella di “non prestare attenzione …..etc “ (come dice il saggio Lloyd)
        Buona domenica….che grazie a Dio si è rinfrescata!!😊

        "Mi piace"

  2. Francesca

    Ed eccoci a quello che ormai è diventato un appuntamento domenicale.
    Mentre leggevo le tue riflessioni mi sono ritrovata a sorridere, sembrava che mi leggessi nel pensiero
    Anch’io faccio molta fatica quando mi scontro con atteggiamenti e parole maleducate e poi mi arrabbio con me stessa per non aver reagito; penso però che come dice il saggio Lloyd “la cosa migliore è quella di evitare di prestargli attenzione……..”
    Continuiamo a credere che esssere educati fa bene a noi e agli altri😊
    Buona domenica !!

    Piace a 1 persona

  3. Carissima, la maleducazione che proprio non tollero è quella dei ciclisti, sia in città che nelle strade provinciali vanno come dei matti, dalle piste ciclabili attraversano la strada in bicicletta come dei pazzi scatenati, senza fermarsi un attimo a guardare se stia sopraggiungendo un’auto, un pedone etc., nelle strade provinciali quando si ritrovano in due o tre sono appaiati occupando tutta la corsia del tuo senso di marcia e se usi il clacson gliene va anche a loro… Ecco per me questa è una maleducazione davvero che non tollero e soprattutto che la ritengo pericolosa… Non sono loro 8 padroni della strada, la strada è di tutti e tutti abbiamo lo stesso diritto di percorrerla educatamente.

    Piace a 1 persona

  4. Penso anch’io che convenga non reagire per evitare di rinforzare la presunzione del maleducato di poter ferire per affermare il proprio ego malato.Mi dà molto fastidio quando alcuni di essi alzano la voce attirando l’attenzione degli altri.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...